Ortopedico pediatrico

Camilla Bettuzzi

Ortopedico pediatrico

La dottoressa Camilla Bettuzzi si è laureata a pieni voti in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Bologna a marzo 2006 (tesi “Problematiche ortopediche della sindrome di Down”). Si è quindi specializzata in Ortopedia e Traumatologia presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli – Università degli Studi di Bologna a novembre 2010 (tesi “Trattamento chirurgico delle lesioni di Monteggia inveterate in età̀ pediatrica”). Ha frequentato per diversi anni il reparto di Ortopedia e Traumatologia Pediatrica dell’Istituto Ortopedico Rizzoli: da luglio 2005 come frequentatrice volontaria, e poi da agosto 2006 nel ruolo di medico in formazione specialistica.

La sua formazione ha compreso nel 2010 un periodo di frequenza di 4 mesi presso il Centre for Children – Hospital for Joint Disease, New York University: con particolare attenzione rivolta al trattamento del piede torto congenito (New York Ponseti Clubfoot Center diretto dal dott. W.Lehman), alla gestione delle paralisi cerebrali e delle malattie neuromuscolari (centro per il trattamento dei disturbi neuromuscolari diretto dal dott. A.Grant), e agli interventi di allungamento e ricostruzione degli arti inferiori.

A ottobre 2013 ha conseguito il master universitario di 1° livello in “¬Biomeccanica, patologia e trattamento terapeutico dell’arto superiore” (Università di Bologna).

Da dicembre 2010 ad aprile 2016 ha svolto attività clinica e chirurgica presso la struttura di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Maggiore di Bologna (dove era il medico di riferimento per l’ortopedia pediatrica).
Da maggio 2016 ad aprile 2020 ha lavorato presso il reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, responsabile Dott. Manuele Lampasi. A ottobre 2017 le è stato conferito Incarico di Alta Specializzazione nel ruolo di Referente per la cura del Piede Torto Congenito.
Da maggio 2020 ha fondato OrtoPediatria, assieme al dr. Manuele Lampasi ed alla dr.ssa Giada Salvatori, progetto volto alla Formazione, Ricerca e Cura in Ortopedia Pediatrica.

Ha pubblicato numerosi articoli su riviste internazionali inerenti argomenti di ortopedia pediatrica, e partecipato a molteplici congressi e corsi nazionali e internazionali come relatrice.
Nel 2017 si è aggiudicata la Traveling Fellowship EPOS (borsa di studio assegnata ogni anno a 3 ortopedici pediatrici under 40 dall’European Paediatric Orthopaedic Society, grazie alla quale ha potuto visitare alcuni tra i più rinomati centri del Nord America: Lurie Children’s Hospital of Chicago, Campbell Clinic Orthopaedics of Memphis, Hospital for Sick Children of Toronto).
È membro della Commissione Pediatrica della SICSeG (Società Italiana Chirurgia Spalla e Gomito) e socio EPOS (European Paediatric Orthopaedic Society).
Recentemente inserita tra i pochi medici certificati dalla Ponseti International (associazione internazionale per il trattamento del piede torto congenito con metodo Ponseti).

Oltre ad occuparsi delle più comuni problematiche afferenti all’ortopedia pediatrica (piede valgo-pronato, difetti della deambulazione, scoliosi dell’adolescente …), negli anni si è specializzata nel trattamento di deformità congenite degli arti inferiori (in particolare piede torto congenito, ipoplasie, deviazioni assiali, eterometrie, displasia dell’anca) e nella gestione delle problematiche ortopediche in pazienti con patologie neurologiche.
Inoltre, grazie al master sull’arto superiore, ha approfondito il trattamento delle patologie congenite di gomito e spalla (scapola alta congenita, sinostosi radio-ulnare, lussazione congenita di capitello radiale …), e delle problematiche post-traumatiche (rigidità di gomito, instabilità articolare post-traumatica di spalla e gomito …) nel soggetto in accrescimento e del giovane sportivo.