Corso di formazione in osteo-odontoiatria biodinamica

Corso di formazione in osteo-odontoiatria biodinamica

 

Il corso verterà in un modello di lavoro a  cavallo tra l’odontoiatria, la posturolgia e l’osteopatia per sviluppare un linguaggio comune tra le due professioni di odontoiatra e osteopata, partendo da quello che Bellavite definisce “lo studio delle dinamiche interne ed esterne dell’essere vivente, dell’organismo visto come sistema integrato ed aperto”. Partiremo dalle basi comuni rappresentate dall’embriologia, anatomia, neurofisiologia, applicandole via via all’interpretazione della malocclusione e delle disfunzioni cranio temporo mandibolari sia nel’aspetto proprio della medicina osteopatica sia in quello della pratica odontoiatrica.

Il corso avrà un taglio prevalentemente pratico con una parte degli incontri presso il Centro Kairos e una parte nello studio odontoiatrico.

SEDI

Ass. Culturale Kairos Osteopatia – Via Massei 2/a Lido di Camaiore (LU)

Studio Dentistico Stefano Frediani – Via della Gronda 25 Lido di Camaiore (LU)

 

DOCENTI

Dott. Stefano Frediani, Medico Chirurgo Odontostomatologo

Dott. Tommaso Ferroni, Osteopata Direttore Scuola Italiana Osteopatia Pediatrica

PROGRAMMA

La valutazione manuale del distretto cranio-cervico-toraco-ioideo

Le macromobilità e le micromobilità : significato ed utilizzo nella pratica clinica . I diversi modelli di approccio manuale al cranio. La valutazione Posturologica in ambito Stomatognatico: semeiotica osservazionale e manuale. I test clinici. La valutazione strumentale : significato clinico e limiti

 

La OB nella diagnosi ortognatodontica

e sua integrazione con il dato obiettivo,l’analisi dei modelli ed il dato cefalometrico.

Nel dettaglio approfondiremo il rapporto forma funzione a livello oro-cranio-cervicale  .Sulla base di : 1) esame obiettivo diretto e da quello fotografico ,2) analisi radiografica “obiettiva” di: OrtoPanTomografia, TeleRadiografia LateroLaterale e TeleRadiografiaAnteroPosteriore  e poi da quella cefalometrica prendendo punti sia su cranio cartilagineo (Analisi di Delaire e Deshayes ) e su cranio membranoso (analisi di Bondi-Scotti) e 3) analisi della forma di arcata (modelli di studio e foto delle arcate)  compareremo questi dati con la valutazione manuale del cranio e del corpo per cercare di impostare una diagnosi che sia il più possibile  in grado di farci capire quanto la malocclusione unica e specifica di quel singolo paziente sia : 1)iscritta nel cranio  o solo dento alveolare 2)esprima adattamenti extrastomatognatici 3) sia correlata a disfunzioni modulabili o meno e quante risorse abbia il paziente per rispondere al nostro trattamento.

 

OB e Terapia Ortognatodontica

Analisi clinico pratica di alcuni  tipi di apparecchi ortodontici ,gestione della parte in studio di alcuni di questi  e razionale di  utilizzo . La realizzazione del morso di costruzione per alcune apparecchiature funzionali. Nel dettaglio vedremo la tipologia, le indicazioni d’uso e le controindicazioni di alcuni apparecchi (bumper,placche, attivatore ,fissa che sicuramente conoscete ma anche degli attivatori elastici, delle piste di planas, di alcuni Simoes network, del froggy mouth , del cervera ,e di alcuni altri) sempre valutandone l’impatto sul sistema del paziente attraverso la valutazione manuale.

 

La OB nel Disordine Temporo Mandibolare. Approccio manuale 

Nel dettaglio approcceremo il disordine temporo mandibolare secondo le attuali indicazioni della letteratura ( sia da un punto diagnostico che terapeutico (terapia farmacologica,bite, terapia manuale, counseling ) comparando questo modello con quello occlusal-gnatologico cercando di valutare la “terza via” che vede la parte occlusa-gnatologica integrarsi con le attuali tendenze quando consideriamo il bite come uno “stimolatore neurofisiologico”.

La MMO nel Disordine temporo mandibolare: il morso di costruzione per la placca occlusale. Le stimolazioni intraorali. La MMO in protesi.

Ad ogni incontro condivideremo approcci e tecniche manuali relative all’argomento trattato secondo diversi modelli (quelli propri dell’osteopatia craniale, quelli in chiave tensegritiva, quelli fondati sull’ascolto afferente/efferente e sul solo ascolto afferente).

Nel dettaglio vedremo tutto quello che abbiamo imparato e praticato nel frattempo sotto il punto di vista della integrazione percettivo sensoriale superando le apparenti dualità forma vs funzione, visione biomeccanica vs visione funzionale, semeiotica fondata sul dolore o dolorabilità vs semeiotica fondata sulla modulazione propriocettiva per realizzare e/o modificare  morsi di costruzione,apparecchi funzionali, protesi provvisorie /definitive.

COSTO

€ 550 a seminario

10% di sconto per pagamento totale

 

ISCRIZIONI:

Per iscriversi al corso compilare la scheda di iscrizione qui scaricabile e inviarla, insieme al curriculum vitae, alla mail: comunicazione@kairos-osteopatia.it

INFORMAZIONI:

Mail: comunicazione@kairos-osteopatia.it

Tel. 3894831701